mercoledì 20 luglio 2011

E lentamente scorre...


No, non è solo una questione fisica. Le conseguenze dell'anoressia si ripercuotono anche nel carattere di una persona. Nel mio ad esempio.

Una persona anoressia, che sia uomo , donna, trans, la si riconosce al volo dall'aspetto fisico. Ma le conseguenze delle sue "lotte" e della sua "sofferenza" si possono vedere (con gli occhi dell'anima e della sensibilità) anche nei suoi modi di fare...

Cerco di sforzarmi di essere allegro, solare, simpatico... perchè penso che di vita ce n'è una sola e non vale la pena lasciarla scorrere tenendo il muso. Nello stesso tempo mi rendo conto di quanto sia difficile mantenere la calma, dopo giornate trascorse con l'unico chiodo fisso del cibo da evitare, degli esercizi da fare, dei muscoli da migliorare.

Ovviamente tutta la mia vita continua a scorrere, mentre mi rendo conto che non tornerà più la giornata di ieri. Ieri non torna mai... Anche questo istante. Toh. E' appena svanito. E lentamente, tutto scorre...

E allora cosa sono io? Una scatola che si impegna con tutte le sue forze per essere 'perfetto'... ma che nessuno può scartare... nemmeno io... perchè so che non c'è niente di bello da trovare. Un regalo che non è quello che ti aspettavi... Ma la confezione era stupenda.

7 commenti:

HeavierThanHeaven ha detto...

Hai assolutamente ragione, a volte tutto ciò che dovremmo fare è iniziare a vivere. Il problema è che continuiamo a rimandare, e i nostri problemi ci sembrano più grandi di tutto!

Mia Wallace ha detto...

Io provo a non pensare al tempo che passa, perchè mi fa capire che lo sto davvero perdendo senza fare nulla per migliorarmi. Questo periodo poi, è davvero negativo. Vorrei riuscire davvero a concentrarmi su ciò che mi serve per stare bene. Credo sia quella cosa dell'imparare a volersi bene. Io faccio così fatica a guardarmi dentro e a trovare lo stimolo per migliorarmi.
Insomma... ci sono i periodi no. Bisognerebbe puntare sempre sui pensieri positivi!... ma fosse facile....

Ima Sickone ha detto...

Ti leggo da un po', ma il mio blog è neonato ed esco allo scoperto solo adesso. è incredibile leggere i propri pensieri scritti da un altro, mette i brividi. O forse è la malattia che ci uniforma. E questo fa anche più paura.

I (h)ate ha detto...

Nessuno è vuoto dentro...C'è sempre qualcosa sia di bello che di brutto. Poco tempo fa ho letto una frase del tipo: nessun uomo è completamente barbaro come nessun uomo è completamente civile, sono i singoli atteggiamenti ad esserlo. E tu potresti lavorare sulla tua parte migliore, che per rifarci alla frase sarebbe quella "civile", e cercare di tirarla fuori. So bene quanto sia difficile, quando mangio un chicco d'uva più del previsto mi ritrovo a prendere a parolacce chiunque trovi, tutto mi fa incazzare... Dovresti pensare ad altro, senza aver paura che se non pensi al cibo per un minuto perderai il controllo...

Isibéal ha detto...

Come ti capisco ...

Buster Rant Casey ha detto...

In ogni tuo post rileggo tutti i miei pensieri, le mie paure.
Tieni duro, ti abbraccio.

cooksappe ha detto...

forza! ^^

Posta un commento

Lasciate un messaggio ... se vi va !

Related Posts with Thumbnails