lunedì 5 aprile 2010

Non so come dirlo...


Quello che mi rende felice è mantenere le promesse che mi faccio. Rispettare le regole che mi pongo. Essere padrone del mio corpo e non schiavo del mio appetito.
La cosa triste è che questa rigidità non è una buona cosa, ma per me è fondamentale.
Sono consapevole di riversare su me stesso le insoddisfazioni quotidiane. Se le cose non vanno come devono andare, gira e rigira, è sempre perchè io ho fatto qualcosa di sbagliato.

La colpa è sempre mia!
Ma questa sorta di punizione quotidiana che mi infliggo mi serve per dare un senso alle mie giornate, e anche a me stesso. Per sentirmi soddisfatto.

Sono molto severo con me stesso. Sono costantemente insoddisfatto, ma è proprio per questo che sto scrivendo questo blog. Forse scrivere delle mie paure, delle mie fobie e dei miei desideri, dovrebbe rendere meno complicata la mia esistenza.

Che tristezza!

6 commenti:

Stupida ottimista ha detto...

ok, credo di essermi persa qualk post... non capisco. Ti rende soddisfatto sentirti responsabile di qualsiasi cosa sia sbagliata nella tua vita? ti rendi conto che è una contraddizione? Spero soltanto che questo post non sia dovuto ad una esagerta assunzione di cibo durante queste feste. sarebbe assurdo che tu ti sentissi in colpa per aver assunto 1000 cal visto che, essendo un uomo, ne bruci circa 2500 al giorno!
Se così fosse... sorridi e ricomincia: domani nessuno/a di noi avrà più scuse.
Un abbraccio...

Gaia ha detto...

siamo tutti schiavi di qualcosa che ci perseguita

.oO_aLiSoN kEnNaN_Oo. ha detto...

Prima, mentre ero sotto la doccia, ho lasciato che la mente vagasse. Senza limiti.
E sono arrivata ad un conclusione: sono schiava della mia ossessione. E lo sarò sempre.
Che io pesi 50 chili o 20, sarà sempre così.
Ma è proprio questa ossessione che mi tiene viva.
E' lei che mi da la forza di non soccombere, la forza di rialzarmi nonostante tutto.
Vivo per lei.

Ed è una cosa terribile.
Finchè non riusciremo a trovare qualcosa per cui valga davvero la pena vivere, rimarremo avvinghiati alle nostre maledette ossessioni.

Forse quel giorno arriverà.
Intanto ci fanno compagnia, le nostre ossessioni.

Un abbraccio.
Alison.

Elisabeth. ♥ ha detto...

Scusa Il Ritardo.
Buona Pasqua.
E non preoccuparti di come sei con te stesso.
Se in fondo sei ancora vivo vuol dire che così cattivo non sei.
Magari delle cose le vorresti cambiare.
E te lo auguro con tutto il cuore.
UN abbraccio.

Alice*** ha detto...

Mi dispiace leggere le tue parole perchè purtoppo mi ci ritrovo...sfogo su me stessa, facendomi del male, le mie paure e alla fine mi ritrovo senza nessuno con cui parlarne.
in una parola: sono sola.
però il blog a me aiuta molto, credo di aver trovato più persone vere qui che altrove...
ps. sei tu che ti sei aggiunto ai miei sostenitori? perchè ho avuto dei problemi a reperire il tuo blog, metti il link...
un abbraccio, Alice

{ Silvy__# ha detto...

Concordo con Gaia.
Secondo me non è una cosa tanto brutta... E' una caratteristica che ti contraddistingue e devi solo rivoltarla a tuo favore ; )

Ma già il fatto che te ne rendi conto, è magnifico!

Hai dimenticato anche il peso di Marzo? o.ò

Un abbraccioo*

Posta un commento

Lasciate un messaggio ... se vi va !

Related Posts with Thumbnails